Percorsi integrati a carattere sperimentale nell’ambito delle Botteghe scuola

Regione Marche ha emanato l’Avviso pubblico denominato “Percorsi integrati a carattere sperimentale nell’ambito delle Botteghe scuola” con l’attivazione di quaranta percorsi integrati di addestramento/formazione e di inserimento in esperienze pratiche, con il coinvolgimento attivo dei Maestri artigiani, in qualità di tutor.

Le Botteghe Scuola rappresentano dei laboratori di imprese artigiane, il cui titolare o socio lavoratore, è il Maestro Artigiano, riconosciuto ai sensi dell’art. 35 della L.R. 20/2003, che svolge compiti di addestramento e formazione nell’ambito di specifici settori. Le aziende ospitanti i percorsi appartengono all’artigianato artistico, tipico e tradizionale del territorio marchigiano, e sono iscritte allo specifico albo regionale come Botteghe Scuola, in qualità di soggetti ospitanti, garantiscono la necessaria preparazione professionale ai destinatari, il passaggio di informazioni, abilità e conoscenze.

I percorsi integrati rientrano nella macro categoria delle work experience, similari alla borsa lavoro, quindi capaci di assicurare un’esperienza lavorativa pratica e formativa, utile al potenziamento della professionalità posseduta, o all’acquisizione di conoscenze e abilità nuove. Possono presentare domanda all’Avviso pubblico i soggetti disoccupati (ai sensi del D.Lgs n. 150/2015 e s.m.i.), residenti nella Regione Marche, in possesso del diploma di scuola di secondo grado (media inferiore e/o superiore), ovvero del diploma di istruzione superiore (laurea). Ogni percorso ha una durata massima di dodici (12) mesi ed è prevista un’indennità di partecipazione, a fronte dell’effettivo svolgimento, di euro 700,00 lordi mensili. L’impegno settimanale minimo di presenza presso la Bottega è di 25 ore settimanali, l’impegno massimo previsto non può essere superiore alle 35 ore. I Maestri Artigiani, nell’ambito di ciascun percorso integrato, svolgono l’importante ruolo di favorire la formazione dei/le partecipanti, trasferendo la metodologia e le competenze professionali. Per tale attività è previsto un compenso del valore individuale di Euro 600,00 mensili lordi, per tutta la durata del percorso integrato. 

Per maggiori informazioni vista il sito 

Fonte: Regione Marche

Ultima modifica il Giovedì, 08 Agosto 2019 05:03